Notizie da una sorella missionaria a Bahía Blanca (Argentina)

Associazione di beneficenza vincenziana

Siamo cinque Suore nella nostra Comunità di Bahia Blanca, di età compresa tra i 78 e gli 88 anni; come Comunità locale abbiamo tre obiettivi: felicità, fraternità e misericordia.

Il nostro ministero si svolge in una scuola nel villaggio di “Villa Miter” e nel servizio socio-pastorale chiamato “9 de Noviembre” dove lavoro dal mio arrivo a Bahia nel 2013. Con l’aiuto incondizionato della mia comunità locale e provinciale e in collaborazione con la Comunità Educativa dove è stata eretta l’Associazione Internazionale Vincenziana di Carità (AIC) nel 2016, abbiamo deciso di creare una Scuola di “discepoli missionari”.

Vendita dell’usato

Il progetto iniziale del “9 de Noviembre” aveva come obiettivo le visite a domicilio e l’analisi della realtà. Con i piccoli contributi dei membri, come catena di solidarietà, e con i soldi raccolti da una vendita dell’usato, abbiamo fornito i materiali da costruzione affinché le famiglie potessero cambiare le loro baracche di lamiera con case di mattoni.

“Quartiere “9 de Noviembre

Il progetto di costruzione è stato realizzato dal 2013 al 2017 e sono state costruite 31 case. Durante il 2017 e il 2018 abbiamo destinato: donazioni, progetti e rimborso dei prestiti di vicinato per la costruzione del Centro Sociale Vincenziano in modo che ritorni al suo uso specifico. Questo Centro appartiene all’Associazione Internazionale di Carità vincenziana perché il terreno è stato concesso in comodato d’uso dal Comune.

Le attività nel Centro Sociale Vincenziano durante il 2018-2019 sono state di tipo educativo (alfabetizzazione degli adulti, sostegno alle scuole primarie e secondarie, scuola d’inglese nell’Istituto Juan XXIII e informatica) e sociali quali la formazione per la preparazione del cibo, cucina sana, panetteria e dolci, laboratorio di cucito, serbatoi solari termici.

Centro Sociale Vincenziano

Nel 2020, per tutta la durata della pandemia del Covid19, anche se non è stato possibile realizzare attività educative e di promozione sociale come negli anni precedenti, si è portato avanti il sostegno scolastico, la scuola di inglese in videoconferenza e la distribuzione di alimenti a circa 100 famiglie del quartiere in collaborazione con il Comune.

Nel 2021 sono stati donati alle Figlie della Carità 7 appezzamenti di terreno per la realizzazione del Progetto 2020-2025 “CENTRO DI INTEGRAZIONE MARILLAC” composto da 12 orti familiari, magazzino o capannone per laboratori artigianali e un Centro per bambini.

Nella mia preghiera più profonda chiedo al Signore di arrivare dove noi non potremmo perché “La messe è abbondante ma gli operai sono pochi” (Lc 10,2) e fragili. Siamo certi che il Suo tempo non è il nostro e che Lui agisce attraverso le nostre debolezze.

Progetto 2020-2025- CENTRO DI INTEGRAZIONE MARILLAC

Articoli simili

Cracovia

Il Golgota ucraino

Le Figlie della Carità nelle zone di guerra in Ucraina inviano un messaggio: Pasqua 2022 Una madre da sola seppellisce sua figlia, sotto il quinto

Leggi di più…