Data a Dio

Suor Marta Wiecka nacque il 12 gennaio 1874 a Nowy Wiec, in Polonia, in una famiglia numerosa e profondamente cristiana. All’età di sette anni Marta iniziò a frequentare la scuola. Aveva un’influenza positiva sui suoi compagni di classe, con le sue parole e soprattutto con l’esempio della sua vita. Sua cugina Lucja scrive:«Durante il periodo in cui abbiamo studiato a scuola nel nostro villaggio natale, Marta aveva molti amici, grazie alla sua serenità e allegria». All’età di quindici anni, il futuro di Marta divenne chiaro nel suo cuore: si sentiva chiamata da Dio e scrisse a padre Dabrowski, suo direttore spirituale, poi alle Figlie della Carità di Chelmno per chiedere la sua ammissione nella Compagnia.

Altri articoli

Andando e venendo…

In questo mese in cui, con la Chiesa, celebriamo il Mese Missionario Mondiale, torniamo alle nostre Costituzioni per ascoltare e contemplare lo spirito missionario che

Guarda il video »

Vita consacrata

Dio è sempre novità, che ci spinge continuamente a ripartire e a cambiare posto per andare oltre il conosciuto, verso le periferie e le frontiere.

Guarda il video »

Il Mistero del Natale

La liturgia del Natale che ci prepariamo a celebrare, ci incoraggia ad assumere un atteggiamento di gioiosa attesa di Colui che desidera incontrarsi con l’umanità.

Guarda il video »