San Vincenzo e il Mistero della Vocazione

Per chi sa di essere chiamato da Dio, più che fare o predicare la missione, è importante essere missionario (mai un impiegato), assumendo le esigenze della propria vocazione battesimale e vivendo in conseguenza della grazia che gli/le è stata data  come continuazione dell’opera salvifica di Gesù Cristo. L’impegno missionario sarà allora la manifestazione più bella della maturità vocazionale e della fecondità spirituale. (P. Vinicius Augusto Ribeiro, CM)

Altri articoli

Mese Missionario

Quando sperimentiamo la forza dell’amore di Dio, quando riconosciamo la sua presenza di Padre nella nostra vita personale e comunitaria, non possiamo fare a meno

Guarda il video »