San Nicola, ti prego, sii il mio protettore e guida verso il cielo!

Cominciamo con una breve storia su San Nicola, il vescovo di Myra…

San Nicola di Myra non è un personaggio di fantasia. Ha vissuto davvero ed è uno dei santi più potenti della Chiesa fino ad oggi. Secondo la tradizione, era di origine greca. Nacque intorno all’anno 260-270, ai tempi dell’Impero Romano. Fin dalla più tenera età era famoso per la sua generosità.

San Nicola divenne vescovo di Myra, città le cui rovine si trovano oggi nei pressi della città turca di Demre. Conquistò il cuore dei fedeli non solo con il suo grande zelo pastorale, ma anche con la sua sensibilità per le loro esigenze materiali. Fu un difensore della fede, convertì la gente alla fede e, poiché compì anche miracoli, fu considerato santo ancora in vita.

San Nicola è anche un perfetto esempio di sacerdote che ama Dio e il suo prossimo, un esempio di uomo che si fida completamente di Dio e si batte per la giustizia. Oggi San Nicola ci insegna a compiere opere di misericordia.

Il 7 dicembre scorso “San Nicola” ha fatto visita ai bambini della scuola materna delle suore. Aveva una bella veste rossa, una mitria – un copricapo unico, un pastorale, una lunga barba bianca e un grande sacco sulla schiena.. . Come sempre, il suo spirito allegro si è trasmesso non solo ai bambini, ma anche alle Suore e al Personale. L’evento si è svolto in un’atmosfera gioiosa; c’erano canti e tanto divertimento. Ha presentato a tutti dei regali e ha assicurato a tutti che… andrà a trovarli anche l’anno prossimo. Ci ha anche lasciato una bella preghiera:

San Nicola, per favore, sii il mio protettore e guida verso il cielo. Illuminami e concedimi il dono del consiglio nei miei dubbi, della forza e del coraggio nelle tentazioni e nelle avversità. Guida i miei passi, guida le mie mani alle buone azioni e accendi il mio cuore e la mia volontà per amare Dio e il prossimo. Aiutami a servire Dio fedelmente fino alla fine, come tu hai L’hai servito. Amen.

Articoli simili

Cracovia

Il Golgota ucraino

Le Figlie della Carità nelle zone di guerra in Ucraina inviano un messaggio: Pasqua 2022 Una madre da sola seppellisce sua figlia, sotto il quinto

Leggi di più…