Inaugurazione della Fattoria della Speranza di Suor Lindalva Justo de Oliveira

Un anno e mezzo dopo la posa della prima pietra, dopo tanto lavoro e perseveranza, l’Arcidiocesi di Olinda e Recife ha inaugurato il 31 marzo 2022 a Primavera, Pernambuco, Brasile, una nuova unità femminile della Fattoria della Speranza (Fazenda da Esperança). Questa unità chiamata “Suor Lindalva Justo de Oliveira Farm of Hope”, ha lo scopo di accogliere le donne che vengono a ricevere aiuto mentre passano attraverso la riabilitazione, indebolite a causa dell’uso di droghe. Il nome della Fattoria è stato dato dall’Arcivescovo di Recife, Antonio Fernando Saburido, per rendere omaggio alle Figlie della Carità che hanno servito o servono nelle Fattorie in particolare Suor Sônia Maria de Lima, e per onorare il martirio della Beata Lindalva, che rappresenta le donne di oggi che soffrono a causa della violenza e del femminicidio.

L’inaugurazione della nuova Fattoria ha avuto luogo durante una Messa celebrata all’aperto dall’Arcivescovo Antônio Fernando Saburido, concelebrata da altri sacerdoti tra cui padre Hans Stapel (fondatore della fattoria) e padre Clistenes Natal, nostro Direttore provinciale, della Congregazione della Missione. Oltre al Sindaco e ad altre autorità civili, a rappresentare la Compagnia delle Figlie della Carità erano presenti la nostra Visitatrice, Suor Patrícia Calaça, i membri del Consiglio provinciale, Suor Sônia Maria de Lima e molte altre Figlie della Carità. Anche Nelson Giovanelli, uno dei fondatori della Fattoria della Speranza (Fazenda da Esperança), ha onorato questo evento, così come  tanti uomini e donne che sono in riabilitazione nelle Fattorie esistenti nello Stato di Pernambuco. Durante la processione d’ingresso è stata intronizzata un’immagine e una reliquia della Beata Lindalva, donata dalla Provincia di Recife a questa nuova Fattoria.

La Fazenda da Esperança è una comunità terapeutica che opera dal 1983 per le persone che intraprendono un processo di recupero e cercano di liberarsi dalle dipendenze, principalmente alcool e droghe. Il suo metodo comprende tre aspetti determinanti: il lavoro come processo pedagogico, il vivere insieme come famiglia e la spiritualità per dare un senso alla vita.

Le persone che si identificano con il carisma della Fattoria possono trovare la loro vocazione nella Chiesa entrando a far parte della Famiglia della Speranza, un’associazione privata di fedeli, a carattere internazionale e riconosciuta dal Pontificio Consiglio per i Laici, la cui missione è portare la Speranza, che è Gesù Cristo, al maggior numero possibile di giovani in tutto il mondo, secondo le parole di Papa Benedetto XVI.

La Fazenda ha le sue porte aperte in tutti gli Stati brasiliani per accogliere uomini e donne resi fragili dalla tossicodipendenza, trasformando il dolore in gioia. Il numero delle comunità nel mondo ha già superato le cento unità strutturate nei paesi dell’Asia, dell’Africa, dell’America e dell’Europa, crescendo continuamente a causa della globalizzazione dei gravi problemi sociali che affliggono l’umanità.

La Casa di Primavera è la quarta Fattoria della Speranza nello stato di Pernambuco, con unità nelle città di Jaboatão dos Guararapes, Garanhuns e São Joaquim do Monte. Può ospitare venticinque donne e fino a dodici bambini, perché non è raro che le donne che cercano aiuto arrivino incinte o con bambini.

«Oggi abbiamo realizzato un sogno a lungo accarezzato di avere nella nostra Arcidiocesi una Fattoria della Speranza per le donne, un’opera di Dio che andrà a beneficio delle persone indebolite dall’uso di droghe e delle persone bisognose. È necessario quindi che ci sia sensibilità da parte di tutti per sostenere questo progetto, per incoraggiare coloro che stanno per dare la vita qui, per questo lavoro», ha detto l’Arcivescovo Fernando Saburido in un’intervista al canale “Rede Vida de Televisão”.

Questa inaugurazione, che fa parte delle celebrazioni del 30º anniversario del martirio della Beata Lindalva, è stata preceduta da una missione durata un mese, coordinata da Ana Lúcia Duarte, consacrata missionaria dell’Azienda agricola della Speranza e guida regionale delle Aziende agricole femminili, accompagnata da oltre quindici donne ex tossicodipendenti o in via di guarigione che hanno visitato le comunità che circondano la nuova azienda agricola, evangelizzando e dando testimonianza delle meraviglie che il Signore ha operato e opera nella loro vita.

Questa nuova Fattoria della Speranza è un segno dell’Amore e della Provvidenza di Dio nella vita dei più bisognosi; rendiamo grazie a Dio per i molti collaboratori che hanno ascoltato la chiamata del Signore e si sono lasciati condurre da Lui, specialmente il Dr. Ilvo Meireilles, un uomo d’affari di Pernambuco che non solo ha creduto nel progetto ma ha anche donato il terreno e ha dato il suo appoggio al lavoro di costruzione.

Suor Lindalva interceda per quanti prendono parte a questa nuova opera e ne faccia uno strumento per salvare vite per Dio e suscitare molte vocazioni al servizio del Regno di Dio e della Chiesa!

Articoli simili

España

Nuovi orizzonti

L’11° incontro dei Consigli delle 4 Province spagnole si è svolto, dal 31 ottobre al 3 novembre 2022, nella splendida

Leggi di più…