Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione

All’interno di questo contesto, la sinodalità rappresenta la strada maestra per la Chiesa, chiamata a rinnovarsi sotto l’azione dello Spirito e grazie all’ascolto della Parola. La capacità di immaginare un futuro diverso per la Chiesa e per le sue istituzioni all’altezza della missione ricevuta dipende in larga parte dalla scelta di avviare processi di ascolto, dialogo e discernimento comunitario, a cui tutti e ciascuno possano partecipare e contribuire. Al tempo stesso, la scelta di “camminare insieme” è un segno profetico per una famiglia umana che ha bisogno di un progetto condiviso, in grado di perseguire il bene di tutti. Una Chiesa capace di comunione e di fraternità, di partecipazione e di sussidiarietà, nella fedeltà a ciò che annuncia, potrà mettersi a fianco dei poveri e degli ultimi e prestare loro la propria voce. Per “camminare insieme” è necessario che ci lasciamo educare dallo Spirito a una mentalità veramente sinodale, entrando con coraggio e libertà di cuore in un processo di conversione senza il quale non sarà possibile quella «continua riforma di cui essa [la Chiesa], in quanto istituzione umana e terrena, ha sempre bisogno» (UR, n. 6; cfr. EG, n. 26). La Compagnia desidera proseguire con dinamismo e speranza l’impegno a vivere la sinodalità, in sinergia con il processo sinodale avviato nella Chiesa. E’ un invito ad ascoltare meglio, a dialogare per discernere insieme, a tutti i livelli.

Altri articoli

Prepararsi ai voti…

Prepararsi ai voti è davvero…un impegno… un’esigenza… un cammino da intraprendere! Un impegno: «Secondo la Scrittura, quando Dio sceglie qualcuno per una vocazione particolare, si

Guarda il video »

Preghiera

l’Epifania è «la manifestazione del Signore a tutte le genti: infatti, la salvezza operata da Cristo non conosce confini, è per tutti. L’Epifania non è

Guarda il video »