Martiri di Arras

Sappiamo che il martirio è strettamente legato alla storia della Chiesa. Gli apostoli e i loro successori sono stati i primi martiri, i primi “testimoni”. Tuttavia, è importante riaffermare il significato del martirio cristiano nel mondo di oggi: il discepolo non cerca mai la persecuzione o la morte per sé o per sé stesso, il discepolo vuole semplicemente amare Cristo ed essere unito a Lui. Il martirio cristiano, in cui si rifiuta di rinunciare a Cristo prima degli altri, è sempre espressione di fede e testimonianza dell’amore di Dio, che può portare alla morte, ma mai perché lo si cerca.

Nel nostro XXI secolo rendiamo omaggio al coraggio e alla perseveranza di tutti i nostri fratelli e sorelle conosciuti e sconosciuti, sacerdoti, laici e religiosi che ancora oggi, di fronte alle avversità, testimoniano una fede ferma e incrollabile in Cristo. Possa la loro intercessione incoraggiarci a seguire il Vangelo!

Autore Anne Prevost,

Altri articoli

Data a Dio

Suor Marta Wiecka nacque il 12 gennaio 1874 a Nowy Wiec, in Polonia, in una famiglia numerosa e profondamente cristiana. All’età di sette anni Marta

Guarda il video »

Vita consacrata

Dio è sempre novità, che ci spinge continuamente a ripartire e a cambiare posto per andare oltre il conosciuto, verso le periferie e le frontiere.

Guarda il video »

Il Mistero del Natale

La liturgia del Natale che ci prepariamo a celebrare, ci incoraggia ad assumere un atteggiamento di gioiosa attesa di Colui che desidera incontrarsi con l’umanità.

Guarda il video »