Diouroup, Senegal: storia di una nuova missione

In occasione del 387° anniversario della fondazione della Compagnia delle Figlie della Carità, la Comunità di cinque suore di quattro diverse nazionalità di Nouakchott, Mauritania, ha concretizzato il desiderio di molte altre che volevano andare un po’ più lontano per incontrare Cristo nei poveri. La Divina Provvidenza ha diretto il cammino e le ha condotte a Diouroup, in Senegal.

Per più di un anno la Provincia Spagna-Sud ha intrapreso un processo di discernimento al termine del quale il Consiglio Generale ha approvato e accolto con gioia e speranza questa nuova realtà.

Il Senegal è uno Stato laico ed è noto per la sua tolleranza religiosa; la sua popolazione è composta per il 94% da musulmani e per il 6% da cattolici. La Chiesa cattolica ha 7 diocesi; Diouroup appartiene alla diocesi di Dakar, città dove non è presente alcuna comunità religiosa.

Papa Francesco, nel suo messaggio per la DOMUND 2020 (Giornata Missionaria Mondiale), ha detto: “Nella missione di evangelizzazione vi muovete perché lo Spirito Santo vi spinge e vi conduce”. Il 6 dicembre la comunità parrocchiale ha accolto con gioia e speranza tre suore, credendo che siano state mandate da Dio, che lo Spirito le abbia condotte a Diouroup. Grazie a loro, tutta la Compagnia delle Figlie della Carità è presente in questa città e la presenza della Chiesa cattolica si arricchisce di un nuovo carisma.

C’è un dettaglio importante da sottolineare: l’immagine e la devozione alla Vergine della Medaglia Miracolosa esisteva in questo luogo prima dell’arrivo delle Suore!

È chiaro allora chi veglierà su questa Comunità e sulla sua missione. Ringraziamo Dio per la Sua ispirazione, illuminazione e protezione e la Santa Vergine per la sua intercessione.

Articoli simili

Belgio-Francia-Svizzera

Un segno del Signore

Su richiesta della Prefettura e in collaborazione con la Croce Rossa, l’“Oeuvre du Berceau de Saint Vincent de Paul” ha accolto gli ucraini sfollati a

Leggi di più…